Molliche di pane

Autore Federica Guerriero

Descrizione La luce, i riti quotidiani, l’evoluzione della vita

postato il 2008-11-17 13:10:30

Luce. Bollicine come cristalli. Ogni giorno è nuovo. Emergo. Aprire gli occhi, piangere, sfamarsi, dormire, ridere, urlare, saziarsi, dormire. Mi immergo. Luce. Bollicine come cristalli. Ogni giorno è diverso. Emergo. Scrollarsi, sciacquarsi, istruirsi, alimentarsi, imparare, chiacchierare, bisticciare, ballare, sognare, fare sesso, appisolarsi. Mi immergo. Luce. Bollicine come cristalli. Ogni giorno è uguale. Emergo. Svegliarsi, lavarsi, lavorare, correre, allevare, comunicare, pregare, digiunare, litigare, perdonare, fare l’amore, insonnia. Mi immergo. Ho lasciato molliche di pane dietro di me per non ripetermi, ma è la mia natura… sono stanca di emergere, vorrei vivere.

Molliche di paneultima modifica: 2008-11-18T11:27:00+01:00da romaeuropawf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento