Oltre la notte

Autore Maurizio Gianetto

Descrizione Spesso le cose non sono come appaiono, realtà ed illusione si uniscono in strani connubbi ad ottenebrare i nostri sensi.

postato il 2008-11-26 07:28:47

“Io sono tristezza e frustrazioni represse che tumultuose urlano un silenzioso grido di rabbia; per questo odio la mia vita, odio il mondo intero e vorrei poterlo distruggere; fare un’immensa piazza pulita per non lasciare più nulla.”

Alzai gli occhi guardandomi attorno, mentre la testa vorticava impazzita: una stanza buia, calcinacci sollevati ed un forte odore di muffa. Poi lo vidi, in mezzo alla polvere vicino ai miei piedi: raccolsi quel piccolo tesoro, ultimo rimasto e senza pensarci lo spinsi nel tamburo. Chiusi il meccanismo puntandomi la rivoltella alla tempia e schiacciai il grilletto. Click. Cilecca

Oltre la notteultima modifica: 2008-11-27T15:08:00+00:00da romaeuropawf
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Oltre la notte

Lascia un commento