E tu non lo sai

Autore Anna Romina Giuliano

Descrizione E’come voler acchiappare per la coda un sogno dopo il risveglio, perchè certi sogni, certi suoni, non devono essere dimenticati.

postato il 2008-10-30 03:20:58

Mi guardo allo specchio, non mi sembro nemmeno io. Vedo una persona che forse non è mai esistita. E’come se avessi adesso una consapevolezza nuova, diversa. Credo di averti sognato. Eri seduto, con la tua chitarra suonavi, una musica che non avevo mai sentito prima, una musica bella davvero. Eri in uno spazio immenso, tutto intorno a te c’era solo sabbia, colore dell’oro. Si è alzato il vento. Col vento la sabbia si alzava, ma tu continuavi a suonare, e con te pure il vento sembrava suonare quella canzone. Mi sono svegliata. Non sono più io.

E tu non lo saiultima modifica: 2008-10-30T12:08:00+00:00da romaeuropawf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento